Prendimi

Sono strana, particolare.
Sono una persona fisica (ho bisogno di sentire gli altri).
Sono “l’antitesi di una sintesi che manca”.
Sono colorata (a quanto pare fin troppo colorata), bipolare (passo dall’entusiasmo eccessivo al pessimismo, ma prevale l’eccessivo entusiasmo).
Sono “un personaggio”.
Sono… sono… sono… come è facile buttare lì parole, sono tutte le vostre proiezioni del cavolo, ma sono anche una donna che ha voglia di amare, che cerca il coraggio di buttarsi, andare oltre, cercare di capire se può dare e ricevere qualcosa da chi ha di fronte, senza preconcetti e remore, nonostante tutto e tutti. Cercando di prendere ciò che di bello c’è nell’altro, cercando di dare ciò che di bello ha all’altro. Cercando di esserci. Cercando di sentire le farfalle nello stomaco perché solo con le farfalle nello stomaco ci si può sentire vivi, in un mondo in cui vedere il bello è sempre più difficile.
Scegliere di puntare sui sentimenti invece che sulla ricerca di una identità lavorativa impossibile da trovare!
Sono questo. Sono io! Prendere o lasciare.

Annunci